Digital Marketing: Strategie ed Esempi

da | 6 Ago 2023 | Idee per Tesi di Laurea, Marketing

Il marketing digitale comprende tutte le attività di marketing che utilizzano un dispositivo elettronico o Internet.

Le aziende sfruttano i canali digitali come i motori di ricerca, i social media, le e-mail e i loro siti web per entrare in contatto con i clienti attuali e potenziali. Questo può anche essere definito “online marketing“, “internet marketing” o “web marketing“.

Il marketing digitale è definito dall’uso di numerose tattiche e canali digitali per entrare in contatto con i clienti dove questi trascorrono gran parte del loro tempo: online. Dal sito web alle attività di branding online dell’azienda – pubblicità digitale, e-mail marketing, brochure online e altro – c’è uno spettro di strategie che ricadono sotto l’ombrello del “marketing digitale”.

I digital marketer si occupano di far conoscere il marchio e di generare lead attraverso tutti i canali digitali, sia gratuiti che a pagamento, a disposizione dell’azienda.  Questi canali includono i social media, il sito web dell’azienda, il posizionamento sui motori di ricerca, le e-mail, la display advertising e il blog dell’azienda.

Il digital marketer si concentra su diversi indicatori chiave di prestazione (KPI) per ciascun canale, in modo da poter misurare correttamente le prestazioni dell’azienda in ognuno di essi.  Oggi il marketing digitale viene svolto da numerosi profili professionali legati al marketing.  Nelle piccole aziende, un professionista generalista potrebbe occuparsi contemporaneamente di molte delle tattiche di marketing digitale descritte sopra. Nelle aziende più grandi, queste tattiche sono affidate a più specialisti, ciascuno dei quali si concentra su uno o due canali digitali del marchio.

I migliori marketer digitali hanno un quadro chiaro su come ciascuna campagna di marketing digitale supporta gli obiettivi generali. A seconda degli obiettivi della loro strategia di marketing, i marketer possono supportare campagne più ampie attraverso i canali gratuiti e a pagamento a loro disposizione.

Un content marketer, ad esempio, può creare una serie di post sul blog che servono a generare lead da un nuovo e-book che l’azienda ha creato. Il social media marketer dell’azienda potrebbe poi aiutare a promuovere questi post del blog attraverso post a pagamento e organici sugli account di social media dell’azienda. Magari l’e-mail marketer crea una campagna e-mail per inviare a coloro che scaricano l’ebook maggiori informazioni sull’azienda.

Di seguito sono riportate alcune delle più comuni tattiche di marketing digitale e i canali coinvolti.

Visualizza salvataggio automatico

  • Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO): Si tratta di un processo di ottimizzazione del sito web al fine di “posizionarlo” più in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, aumentando così la quantità di traffico organico (o gratuito) che il sito web riceve. I canali che beneficiano della SEO includono siti web, blog e grafica informativa. 
  • Social Media Marketing: Questa pratica promuove il marchio e i contenuti sui canali dei social media per aumentare la notorietà del marchio, aumentare il traffico e generare contatti per l’azienda.  I canali che si possono utilizzare per il social media marketing sono Face book, Twitter, LinkedIn, Instagram, Snap chat, Pinterest e Google+. 
  • Content Marketing:  Si riferisce alla creazione e alla promozione di contenuti allo scopo di generare brand awareness, crescita del traffico, lead generation e clienti. Tra i canali che possono essere utilizzati nella strategia di content marketing vi sono i post dei blog, gli e-book e i whitepaper, i grafici informativi, le brochure online e i look book.
  • Pay-Per-Click (PPC): Il PPC è un metodo per indirizzare il traffico verso il sito web pagando un publisher ogni volta che l’annuncio viene cliccato. Uno dei tipi più comuni di PPC è Google Ad Words, che consente di pagare per i primi posti nelle pagine dei risultati del motore di ricerca di Google a un prezzo “per clic” sui link inseriti.
  • E-mail marketing: Le aziende utilizzano l’e-mail marketing per comunicare con il proprio pubblico.  Le e-mail sono spesso utilizzate per promuovere contenuti, sconti ed eventi, oltre che per indirizzare le persone verso il sito web dell’azienda. I tipi di e-mail che si possono inviare in una campagna di e-mail marketing sono le newsletter di iscrizione al blog, le e-mail di follow-up per i visitatori del sito web che hanno scaricato qualcosa, le e-mail di benvenuto ai clienti, le promozioni per le vacanze per i membri del programma di fidelizzazione, le e-mail di suggerimenti. 
  • Inbound Marketing: L’inbound marketing si riferisce all’approccio “full funnel” per attrarre, coinvolgere e deliziare i clienti utilizzando i contenuti online. È possibile utilizzare tutte le tattiche di marketing digitale sopra elencate in una strategia di inbound marketing.